Crea sito

GLI ACCORDI (le triadi)

ESISTONO DIVERSI TIPI DI ACCORDI, ESISTONO LE TRIADI, ACCORDI DI SETTIMA, ACCORDI DI NONA, ACCORDI DI UNDICESIMA E ACCORDI DI TREDICESIMA. PER OGGI CI LIMITEREMO A PARLARE SOLO DELLE TRIADI.

benvenuti in questo nono episodio del podcast di PARLIAMO DI MUSICA.

Gli accordi nascono dalla sovrapposizione di due o più intervalli di terza.

Questo cosa vuol dire?

Per chi ascolta queste parole per la prima volta potrebbe sembrare un concetto di una difficoltà esorbitante e invece vedremo insieme che non è così. È un concetto molto semplice e per capirlo prenderemo in esempio la scala maggiore di DO.

DO-RE-MI-FA-SOL-LA-SI

Tra la nota DO e la nota MI c’è un’intervallo di terza per intenderci.

*Se avete qualche dubbio su questi concetti, vi consiglio di ascoltare l’episodio che ho fatto qualche settimana fa proprio sugli INTERVALLI MUSICALI.

ritornando sul discorso degli accordi dobbiamo sapere che se abbiamo solo due intervalli di terza vorrà dire che l’ accordo che si formerà è una TRIADE.

infatti, ad esempio, l’ accordo di DO maggiore è una triade ed è quindi formato da due intervalli di terza.

ritornando alla scala di DO, citata prima, avremo la nota

DO (TONICA) + un intervallo di terza e quindi la nota MI + un altro intervallo di terza il SOL.

quindi l’accordo di DO maggiore è formato da DO MI SOL.

Quando una triade è disposta per terze SOVRAPPOSTE si dice che è allo stato FONDAMENTALE ( o in posizione fondamentale). in questo caso la nota più grave è detta fondamentale e le altre due note vengono chiamate rispettivamente terza e quinta, per la loro distanza dalla fondamentale stessa.

se invece la triade è disposta in modo che la fondamentale non sia la nota più grave, si dice che è in stato di rivolto.

ESEMPIO:

DO MI SOL è una triade che forma l’ accordo di DO MAGGIORE in stato fondamentale, perchè appunto la nota più grave è proprio quella nota che dà il nome all’ accordo.

MI SOL DO è sempre una triade che forma l’ accordo di DO MAGGIORE ma non è più in stato fondamentale, è invece in stato di rivolto.

la triade può essere: maggiore, minore, aumentata o diminuita.

la triade maggiore è formata dalla :

nota fondamentale + la sua terza maggiore + la sua quinta

esempio dell’ accordo di Do maggiore che abbiamo visto prima, cioè è composto dal DO MI (terza maggiore) e dal SOL (quinta giusta).

la triade minore è formata dalla:

nota fondamentale + la sua terza minore + la sua quinta

esempio per la triade di do è composta dal DO MIb ( terza minore) e dal SOL (quinta giusta)

la triade aumentata è formata dalla:

nota fondamentale + la sua terza maggiore + la quinta aumentata

esempio per la triade aumentata di do è compota dal DO MI (terza maggiore) e dal SOL# (quinta aumentata)

la triade diminuita è formata dalla:

nota fondamentale + terza minore +  quinta diminuita

esempio per la triade diminuita di do è composta dal DO MIb(terza minore) + SOLb (quinta diminuita)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.