LE SCALE PENTATONICHE

PER ASCOLTARE L’ EPISODIO, CON LA POSSIBILITà DI SCARICARE IL FILE AUDIO CLICCA QUì.

Negli episodi precedenti abbiamo già parlato di scale , abbiamo visto la scala cromatica (composta da 12 semitoni cromatici tra di loro) e anche la scala diatonica (composta invece da 7 note ) tutte e due queste scale insieme anche alle scale pentatoniche si sviluppano all’ interno dell’ ottava musicale.

La scala pentatonica è formata da 5 note o suoni presenti in qualsiasi posizione all’ interno dell’ ottava.

Queste scale sono  molto comuni in quasi tutte le culture musicali (ad esempio: musica celtica, indiana e musica africana occidenale ed i suoi derivati come il jazz, blues e anche il rock soprattutto).

Esistono molte tipologie di scale pentatoniche ma nel nostro sistema temperato ne conosciamo solo due tipologie: scala pentatonica maggiore e scala pentatonica minore.

Tutte e due queste tipologie sono ANEMITONICHE nel nostro sistema musicale temperato, vuol dire che sono prive di semitono e dato che sono scale composte da 5 gradi non hanno la tendenza di risolvere verso la loro tonica o la dominante.

Piccolo accenno su ciò che vuol dire SISTEMA MUSICALE TEMPERATO (che ho già citato per ben 2 volte in questi pochi minuti), non è altro che il nostro sistema musicale per la costruzione di una scala musicale fondato sulla suddivisione dell’ottava in intervalli tra di loro uguali.

Nell’ uso più frequente l’ottava musicale è suddivisa in 12 parti ossia in 12 semitoni cromatici (non è altro che la scala cromatica)

Ritornando a noi e alle scale pentatoniche.

Le pentatoniche classiche sono dunque caratterizzate non solo dalla loro mancanza di intervalli di semitono, ma anche dal fatto che ciascuna delle cinque note può essere la nota finale (e tonica).

Per conoscere come si forma la scala pentatonica maggiore bisogna usare la seguente struttura intervallare:

TONICA, SECONDA MAGGIORE, TERZA MAGGIORE, QUINTA GIUSTA E SESTA MAGGIORE.

Facendo un esempio pratico, se volessimo costruire la scala pentatonica di DO maggiore sarà così:

DO – RE – MI – SOL – LA

per conoscere invece come si forma la scala pentatonica minore bisogna usare questa struttura intervallare:

TONICA, TERZA MINORE, 4 GIUSTA, 5 GIUSTA, 7 MINORE

Facendo sempre un esempio pratico con la scala pentatonica MINORE di DO sarà in questo modo:

DO – Mib – FA – SOL – Sib